• ADENOMA DELLE PARATIROIDI

    Le Paratiroidi sono delle piccole ghiandole del collo che si trovano generalmente a contatto e dietro la tiroide.
    Nell' 85% dei casi sono presenti in numero di 4, e nel rimanente 15% sono presenti più di 4 paratiroidi.

    INDICE: 

    1. COSA SONO LE PARATIROIDI 

    2. CAUSA PRINCIPALE DI IPERPARATIROIDISMO

    3.  TECNICHE CHIRURGICHE

        3.1 PARATIROIDECTOMIA

        3.2 PARATIROIDECTOMIA CON TECNICA MINIINVASIVA O MIVAP

    1. COSA SONO LE PARATIROIDI 

    Le Paratiroidi sono delle piccole ghiandole del collo che si trovano generalmente a contatto e dietro la tiroide.
    Nell' 85% dei casi sono presenti in numero di quattro, e nel rimanenete 15% sono presenti più di 4 paratiroidi.
    Le Paratiroidi secernono il PTH (paratormone): una sostanza molto importante nel nostro organismo poichè regola il metabolismo del Calcio e del Fosforo.

    Una ridotta funzione delle paratiroidi (Ipoparatiroidismo) si traduce in una diminuzione della quantità di calcio nel sangue ( Ipocalcemia ) ed un aumento del fosforo.
    Viceversa un eccesso di funzione delle paratiroidi (Iperparatiroidismo) comporta un eccesso di Calcio nel sangue (Ipercalcemia) ed una riduzione del fosforo.

    Il PTH agisce direttamente o indirettamente su tre organi:
    Osso, Rene, Intestino.

    • Nell'osso stimola il rilascio di Calcio e Fosforo

    • Nel Rene agisce riducendo la eliminazione del Calcio e favorendo quella del Fosforo. Il PTH inoltre stimola il rene a produrre la Vitamina D.

    • Sull'intestino ha un'azione indiretta in quanto è la vitamina D che incrementa il riassorbimento intestinale del Calcio.

    2. CAUSA PRINCIPALE DI IPERPARATIROIDISMO

    La causa principale di Iperparatiroidismo è l'Adenoma delle Paratiroidi.
    La Ipercalcemia che ne deriva provoca diversi sintomi di cui i più frequenti sono l'Osteoporosi e la Calcolosi renale ma può presentarsi anche con stanchezza, irritabilità, sonnolenza, depressione, ulcera gastrica, ipertensione arteriosa, dolori muscolari.
    L'Adenoma delle paratiroidi è un tumore benigno la cui unica cura è rappresentata dall'intervento chirurgico di asportazione: Paratiroidectomia.
    Per localizzare le ghiandole malate ( spesso sono più di una) si utilizza con successo sia la Ecografia del collo che la Scintigrafia MIBI. 

    3. TECNICHE CHIRURGICHE 

        3.1. PARATIROIDECTOMIA

    Come per la tiroidectomia , anche per l'asportazione delle paratiroidi ci si avvale di tecniche miniinvasive con una miniincisione di tre cm e la ricerca della paratiroide patologica.
    Dopo l'asportazione viene eseguito un prelievo del sangue del paziente per valutare il PTH (il paratormone).
    Se la paratiroide responsabile dell'iperparatiroidismo è quella asportata, il valore del PTH diminuisce significarivamente in pochi minuti.
    Altrimenti si vanno a ricercare le altre paratiroidi.
    Anche in questo caso si inserisce per 24 ore un drenaggio ed il ricovero è di due notti.
    Non ci sono punti da asportare ma solo cerotti impermeabili.

        3.2. PARATIROIDECTOMIA CON TECNICA MINIINVASIVA O MIVAP

    Varia dalla paratiroidectomia per l'ausilio di ottiche che ingrandendo l'immagine permettono di eseguire l'intervento con incisioni ancora più piccole, al di sotto di 2 cm.
    Sebbene sia tecnicamente più complesso , il vantaggio è che permette una più facile esplorazione di tutte le paratiroidi.
    Raramente c'è bisogno del drenaggio. Il trauma è ancora inferiore. 



Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy OK ACCETTO Info Privacy
Carlo Farina - docplanner.it